Operatore socio sanitario (OSS)

Figura professionale preposta alla cura e all’assistenza delle persone che vivono in condizioni di disagio o di non autosufficienza sul piano fisico e/o psichico, al fine di soddisfarne i bisogni primari e favorirne il benessere e l’autonomia, nonché l’integrazione sociale.

Lo studente conoscerà le principali tipologie di utenza e problematiche di servizio, nonché le tecniche comunicative in rapporto alle diverse condizioni di malattia, disagio e dipendenza. Imparerà a promuovere il benessere psicologico e relazionale della persona, compreso il sostegno affettivo ed emotivo e l’incoraggiamento al mantenimento ed al recupero dei rapporti parentali ed amicali. Ciascun alunno, in relazione ai diversi gradi di inabilità dell'utente, sarà in grado di supportarlo nell'espletamento delle funzioni primarie, nell’igiene personale, nella vestizione, nella mobilità e nell’alimentazione, nonché di adottare misure e pratiche adeguate per l'assunzione di posture corrette e per la prevenzione di sindromi da immobilizzazione e da allettamento. Il discente acquisirà le competenze necessarie per l’utilizzo di apparecchiature mediche elementari, l’esecuzione di medicazioni semplici e la somministrazione di farmaci, oltre che per il riconoscimento dei parametri vitali dell'assistito, in modo da percepirne le comuni alterazioni ed intervenire con manovre di primo soccorso. Inoltre, lo studente imparerà a tenere gli ambienti di vita e di cura dell’assistito confortevoli e rispondenti agli standard di igiene, sicurezza ed accessibilità e ad adottare i protocolli previsti per la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti, il trasporto del materiale biologico, sanitario e dei campioni per gli esami diagnostici.

Durata del percorso formativo: 1000 ore

Requisiti di accesso: Assolvimento obbligo scolastico

Materie di studio: Anatomia; Fisiologia; Patologia generale; Geriatria; Psicologia; Sociologia; Pedagogia; Igiene e sicurezza; Alimentazione; Cura dei bisogni primari e assistenza alla salute della persona; Tecniche riabilitative di base; Manovre di pronto soccorso; Attività domestico-alberghiere di sostegno domiciliare e tutelare; Stage.

Sbocchi professionali: L’operatore socio sanitario può lavorare come libero professionista, fornendo servizio di assistenza domiciliare a disabili, anziani o bambini, o come dipendente presso strutture sanitarie (ospedali, cliniche, day-hospital) ed enti pubblici e privati a carattere assistenziale. Questa figura professionale è, infatti, richiesta in centri di accoglienza, assistenza e ospitalità, case di riposo, comunità di recupero, case famiglia, centri educativi ed istituti scolastici. 

Compila il form per ricevere maggiori informazioni
Grazie per averci scritto. Riceverai presto le informazioni per il corso da te scelto Qualcosa è andato storto. Riprova ad inserire i dati Please enter a correct Captcha answer.

Ritorna alla lista dei Corsi Riconosciuti

 

Condividi su: