Operatore socio sanitario con formazione complementare (OSSS)

L’operatore socio sanitario con formazione complementare in assistenza sanitaria, oltre a svolgere tutte le attività tipiche dell’Operatore Socio Sanitario, coadiuva l’infermiere e l’ostetrico nell’espletamento di numerose funzioni paramediche. 

Sotto le direttive o la supervisione del responsabile dell’assistenza infermieristica od ostetrica, potrà somministrare, per via naturale, intramuscolare o sottocutanea, la terapia prescritta, sorvegliare la fleboclisi ed effettuare bagni terapeutici, impacchi medicali, frizioni, medicazioni semplici, bendaggi e clisteri. Inoltre, l’OSSS si occuperà della pulizia, della disinfezione e della sterilizzazione di apparecchiature, attrezzature sanitarie e dispositivi medici e registrerà quanto rilevato durante il servizio. A tal fine imparerà a controllare ed annotare periodicamente i parametri vitali (temperatura e frequenza cardiaca e respiratoria) ed a compilare schede sanitarie indicanti le attività svolte, i progressi e gli eventuali problemi riscontrati dal paziente. Infine, lo studente accrescerà le proprie competenze sulle manovre di primo soccorso e sulla mobilizzazione dei pazienti non autosufficienti, per la prevenzione di decubiti ed alterazioni cutanee. Egli approfondirà, inoltre, le conoscenze sulla cura dell’igiene personale, sulla somministrazione dei pasti, sulla raccolta e stoccaggio dei rifiuti differenziati e sul trasporto del materiale biologico ai fini diagnostici.

Durata del percorso formativo: 400 ore

Requisiti di accesso: qualifica di operatore socio sanitario

Materie di studio: Sociologia; Psicologia; Pedagogia; Igiene e sicurezza; Alimentazione; Cura dei bisogni primari e assistenza alla salute della persona; Tecniche riabilitative di base; Legislazione sociale, sanitaria e previdenziale; Informatica; Manovre di pronto soccorso; Attività domestico-alberghiere di sostegno domiciliare e tutelare; Stage.

Sbocchi professionali: L’operatore socio sanitario con formazione complementare è particolarmente richiesto dalle strutture sanitarie (ospedali, cliniche, day-hospital) per l’importante supporto che può fornire ad infermieri ed ostetrici nella gestione del paziente. Questa figura professionale trova impiego negli enti pubblici e privati a carattere assistenziale (centri di accoglienza, assistenza e ospitalità , case di riposo, comunità di recupero, case famiglia, centri educativi, istituti scolastici, ecc.), nei laboratori di analisi, nelle aziende deputate al trasporto di materiale biologico, nei centri termali ed in quelli di riabilitazione psico-fisica.

Compila il form per ricevere maggiori informazioni
Grazie per averci scritto. Riceverai presto le informazioni per il corso da te scelto Qualcosa è andato storto. Riprova ad inserire i dati Please enter a correct Captcha answer.

Ritorna alla lista dei Corsi Riconosciuti

 

Condividi su: